Davanti il circolo Albaria si formano barre di circa 1,5 m sia destre che sinistre, tendenti, nella sezione finale, al close-out. Fondo sabbioso, pericoli assenti.

Uscite dall'autostrada Palermo - Messina al casello di Bagheria, poi seguite per la litoranea direzione Mongerbino. Arrivati ad Aspra chiedete del minigolf. Lo spot lavora principalmente con swell da N e N/O. Il fondale è prevalentemente roccioso e regge onde, destre e sinistre, che con mareggiata attiva raggiungono i 3 m. Migliori condizioni con scaduta, quando le onde si distendendosi, acquistano ripidità e qualità. Con mare attivo fastidiose correnti. E' raro incontrare più di una manciata di surfisti in acqua.

Lo spot è molto semplice da raggiungere: basta imboccare l'autostrada da Palermo in direzione Catania, dopo circa 25 km si esce allo svincolo di Altavilla Milicia per poi proseguire sulla strada statale. Lo spot è situato nei pressi di uno stabilimento balneare. Lavora con mareggiate da N/W, N e N/E, il fondale è sabbioso, le onde sono sia destre che sinistre.

Dall'autostrada Palermo - Messina uscite a Cefalù. Una volta in paese chiedere del lungomare. Lavora con swell da N, N/O e N/E. Su fondale prevalentemente sabbioso si generano molteplici picchi che possono raggiungere il metro e mezzo. I punti migliori sono di fronte a: ristorante "Ragno D'oro", albergo "Riva del Sole", discoteca "Tropical". I local sono circa una decina.

Si trova alla fine del lungomare sotto il promontorio che chiude il golfo di Cefalù ad Est. E' un reef con fondale misto a sabbia e rocce l'ingresso e di media difficoltà. Attenzione all'uscita, è molto difficoltosa se non si conosce il punto di riferimento a terra che guida su un piccolo corridoio di sabbia. Onde destre e sinistre da 1 a 2 m, occhio alla lunga ma meno ripida sinistra, che passa quasi su scogli affioranti. Qualità dell'acqua mediocre.

Si trova 4/5 Km ad Ovest di Cefalù. Per accedere allo spot la prima volta è meglio farsi guidare da un local perché è difficile trovarlo. fondale roccioso, lavora con maestrale anche attivo formando onde esclusivamente sinistre lunghe anche 70-80 m, di altezza media intorno ad un metro e mezzo. Qualità dell'acqua discreta.

Vi si accede dal Kamikaze, remando in mezzo ai frangenti per circa 300 m, si arriva davanti ad un golfetto artificiale dove rompono onde sinistre lunghe più di 150 m, ripidissime e spesso anche tubanti che in condizioni eccezionali possono raggiungere i 3 m. Il fondale è roccioso ma nella zona del take off è abbastanza profondo da non creare problemi anche con grossi wipe out. Qualità dell'acqua ottima.

I locali chiamano Praiola la baietta ad ovest del porto di Terrasini, raggiungibile a piedi da Magaggiari (500m) Lavora con scadute da N/O producendo divertenti destre nel lato destro della caletta. Riconoscibile per le scale che conducono giu. Fondale sabbioso. Regge poco il vento attivo.

Sinistra appena scoperta che rompe oltre un faraglione. Nuotate dall'estrema sinistra della spiaggetta di Praiola (circa 100m). Sinistra potente che lambisce un reef. Abbastanza lunga e con almeno 3 sezioni. Finisce poco lontano dal faraglione e da alcune rocce a riva ma non è pericolosa. Regge maestrale attivo se non eccessivo.
Page 1 of 3
Scegli la WebCam:
HOLY
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand