Lo snowboard è bello perchè vario.



Semplice detto così, difficile magari metterlo in pratica. C'è un sacco di odio soprattutto sui social verso l'una e l'altra parte dello steccato: i rider che fanno contest e quelli che fanno video e foto. Poi c'è uno che ha vinto le Olimpiadi e che quest'anno gira con un tipo come Halldor Helgason, forse il personaggio dello snowboard che sta ai Giochi Olimpici come la maionese sta alla Torta Sacher.

Si chiama Sage Kotsenburg e intervistato al big air di Boston al Fenway Park mi dice: “Alla fine dopo un po' che ho fatto gare e l'oro di Sochi 2014 ho sentito il bisogno di staccare la spina, non sopportavo più quella pressione che ti mettono i contest. E questa stagione filmo con Halldor. Poi anche filmando c'è un sacco di pressione, perchè devi chiudere i trick per portarti a casa la parte video e gli spot sono anche molto più pericolosi dei big air in città. E poi mi piace l'adrenalina di quando si gareggia, così ho sentito il richiamo di questo contest e quando ero in cima mi dicevo 'ma chi te l'ha fatto fare, ora giù c'è gente che è venuta qui per te e se sbagli poi ci rimane male e io ci rimango male di conseguenza'. Insomma, non posso fare a meno di entrambi i lati dello snowboard.”

Sì, lo snowboard è bello perchè è vario.
https://issuu.com/jpgedizioni/docs/sequence52_eng_issuu


Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand