Schegge di vetro e gocce di colore

TXT by Zizzu

Siamo arrivati all’ultima fase della nascita del Prototype Zero. Finita la parte più tecnica siamo arrivati al lato puramente estetico del progetto senza però dimenticare che la resinatura della tavola è una delle cose più complicate da fare e soggetta a tantissimi fattori quali; umidità, temperatura,bolle d’aria e capacità di chi la esegue. Un bravo shaper non è detto che sia anche un bravo glassatore, in questo caso però siamo nelle mani di Michele Puliti per cui ogni preoccupazione passa subito in secondo piano visto che oltre ad essere uno dei migliori shaper italiani ha all’ attivo migliaia di tavole shapate e glassate a mano di persona. Le resine, i tessuti, i pigmenti, il volan e tutti i materiali usati da Ola Surfboards sono in assoluto i migliori in commercio per cui rimane solo da decidere la grafica e aspettare che Michele faccia sapientemente il suo lavoro.  Come sempre partiamo al mattino presto diretti verso la factory di Ola a Pietrasanta portandoci dietro i fogli con il progetto sviluppato per poterlo discutere e approvare con Michele prima di procedere. Ovviamente ciò che avevamo deciso di proporre cambia durante il viaggio di andata come da manuale ed ecco che partendo da una grafica e un determinato colore siamo arrivati ad una colore e grafica completamente diversi, ma forse è anche questo il bello di poter sviluppare una tavola fatta a mano direttamente con il suo creatore. Sarò breve, il colore scelto è un blu petrolio scuro che metterà in evidenza i particolari della tavola, avrà una knee patch a centro tavola in volan e una sulla pinna per aumentare la resistenza nei punti più delicati e sollecitati, inoltre, presenterà una competitor band a ¼ dal nose . ancora non abbiamo deciso con che pinna sarà equipaggiata ma questo lo si potrà discutere tutti insieme il giorno della consegna al Recco Surf Festival .

Ringrazio Michele Puliti per avermi dato la possibilità di sviluppare insieme a lui questo longboard pensato e studiato per le condizioni mediterranee che sono sempre cosi velocemente mutevoli. Ora non ci resta che provarla.
Ringrazio tutti i ragazzi che hanno collaborato a questo progetto anche solo portando il loro sorriso e la loro allegria durante la lavorazione e tutti quelli che si sono dedicati alla produzione di materiale video e foto rubando a loro stessi il prezioso tempo libero.

CLICCA QUI PER LA PARTE 2

CLICCA QUI PER LA PARTE 1


Grazie a :
Michele Puliti
Federico Traverso (www.skull.it)
Matteo Attolini
Gianpaolo Maraini (www.gianpaolomaraini.it )
Luca Massa


Scegli la WebCam:
HOLY
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand