Nell'imminenza della riunione straordinaria ed elettiva che si terrà nel mese di novembre cogliamo l'occasione di spiegare strategie ed obiettivi di Fisurf per il 2015

le cariche che a novembre andremo ad eleggere resteranno in funzione un anno, il tempo per concudere il mandato affidato a questo consiglio nel 2011.
Questa riunione di novembre è importantissima per preparare il terreno alla nuova assemblea elettiva che si terrà a dicembre 2015 e che dovrà eleggere presidente e consiglio con un nuovo mandato.

Le proposte di modifica dello statuto vanno nel senso di rendere più semplice la partecipazione anche da remoto alla vita dell associazione e di fatto riguardano:
-introduzione della possibilità del voto elettronico via mail o collegamento in call
-conference del presidente del club affiliato
-convocazione assemblee per mezzo di mail in sostituzione delle raccomandate
-approvazione bilancio 2013
-modifica sede legale
-abolizione del collegio dei consulenti (organo che non è stato mai implementato)
-introduzione nello statuto della disciplina dello stand up paddle

Le modifiche che introducono la partecipazione alle assemblee anche da remoto servono per aumentare la partecipazione delle associazioni e consentire una più agevole raggiungimento del quorum necessario a validare una elezione, quorum che nel 2011 era basso viste le condizioni in cui abbiamo trovato la federazione (una decina di clubs) mentre nelle prossime elezioni generali del 2015 avere la metà più uno di tutti i presidenti delle oltre 60 associazioni presenti in Fisurf fisicamente ad una riunione è impossibile da attuarsi secondo le attuali disposizioni.

L'approvazione del bilancio 2013 è l'ultimo tassello mancante per chiudere il fascicolo da presentare al CONI per l'avvio della fase di osservatorio propedeutica al riconoscimento.

Tale processo lungo e dall'esito incerto vista la politica di cost saving di moda attualmente è comunque uno degli obiettivi primari che abbiamo raggiunto in questo mandato e di cui andiamo orgogliosi.

L'attività sportiva è in corso di programmazione, i rappresentanti regionali dovranno tenere entro dicembre riunioni dalle quali dovranno uscire le richieste regionali e le bozze dei calendari 2015.

Per quanto riguarda gli attacchi che riceviamo costantemente da autoproclamate pseudo federazioni seguirà a breve una puntuale comunicazione che andrà una buona volta a far luce su queste realtà chiarendone i contorni e verificando quanto queste dichiarano .

Agli affiliati, alle organizzazioni ed agli atleti ribadiamo come sempre la disponibilità al dialogo e l'apertura più totale , l'attuale organico a servizio di questa federazione è molto sottodimensionato rispetto alla molteplicità di attività e ruoli da coprire , previsti anche dallo statuto e quindi ancora una volta collaborazione ed iniziativa sono apprezzate ed ancor di più la voglia di prendersi una responsabilità e passare dalla parte di quelli che una soluzione ai problemi la stanno cercando .

A presto
Alessandro Di Spirito
Presidente Fisurf


Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand