Imagegennaio 2009 - L'autorevole "The New York Times" lo scorso 22 gennaio ha pubblicato una lunga inchiesta, a cura del giornalista Matt Higgins, sui Wolfpak.

Si tratta di un gruppo di persone prevalentemente giovani detti anche "the boys", che impongono le loro regole sul surf lungo la North shore di Oahu attraverso la violenza ed incutendo paura...
La zona in cui operano comprende alcuni dei più famosi spot di tutto il mondo, come il famoso Banzai Pipeline e questi personaggi stabiliscono chi può partire sull'onda e quindi puniscono coloro che violano il loro codice.
 
 
Recentemente i membri del Wolfpak hanno cercato di ripulire la loro immagine promuovendo eventi sociali relativi al surf, quale lezioni gratuite di surf, ma hanno imparato che la reputazione guadagnata con la forza non si cancella facilmente. Pipeline è "come qualsiasi altro luogo al mondo dove si pratica il surf" ha affermato Randy Rarick, direttore esecutivo della Vans Triple Crown. "In ogni luogo esistono regole locali non scritte, che a volte portano all'intolleranza".

Alcuni membri del Wolfpak provengono dall'isola vicina, Kauai, compresi alcuni surfisti professionisti tra cui il tre volte campione del mondo Andy Irons, 30 anni, e suo fratello Bruce, 29 anni.

Il membro più noto è il leader, Kala Alexander, un surfista pro tutto muscolo e tatuaggi. Nel 2007 Alexander è protagonista di un reality show televisivo sulla North Shore, ed è apparso nei film "Blue Crush" e "Dimenticando Sarah Marshall". Ma è anche diventato famoso per i video inseriti su YouTube dove aggredisce diversi surfisti sulla spiaggia.  "Il codice significa rispetto per gli altri", ha detto Alexander,39 anni, "La gente viene qui e non rispetta le altre persone."

Lo scorso novembre l'atleta del WCT, il californiano Chris Ward ha droppato un local nel Pipeline. Come risultato di questa azione Ward è stato espulso dalla spiaggia. "E' stato così per quattro decenni", ha detto Peter Townend, che nel 1976 ha vinto il primo campionato del mondo di surf alla North Shore. Peter ha osservato che nel 1978, avendo ricevuto minacce a seguito di un diverbio avuto a Off the Wall, ha chiesto protezione alla polizia durante il Pipeline Masters. Si ricorda che durante il Pipeline Masters, nel 2007, ha avuto luogo un incidente nel quale Sunny Garcia ha cacciato il suo avversario brasiliano Neco Padaratz, per sicurezza Padaratz è stato invitato dalla polizia a lasciare il luogo del contest.
 
Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand