L'episodio si è svolto a Avoca Beach ...

14-11-2017 - Charlie Fry, un surfista britannico di 25 anni, un medico, stava surfando con tre amici a Avoca Beach, in Australia, quando è stato improvvisamente attaccato da uno squalo. L'episodio è di domenica scorsa con il surfista che ha preso a pugni l'animale in faccia.

"Ho notato una macchia enorme sul mio lato destro, ma ho pensato che fosse uno dei miei amici. Poi ho visto la testa di uno squalo fuori dall'acqua con i denti, ed ho subito avuto la reazione del pugno in faccia ", ha esordito dicendo.

"Ho avuto l'impressione che fosse la cosa giusta, ho sentito anche che era enorme, la sua testa era troppo grande ... e stava per mangiarmi! Dopo sono riuscito a risalire sulla mia tavola, mi sono messo a gridare e per fortuna è arrivata un'onda che mi ha portato fino alla sabbia ".

Fry pensava che sarebbe morto, ma alla fine gli è andata bene con qualche ferita nella spalla e sul braccio destro.
Alla fine, scherzosamente anche ringraziato Mick Fanning, perché, secondo lui, era proprio l'attacco all'australiano del 2015 a Jeffreys Bay, che gli è servito come esempio.

Subito dopo l'attacco, un elicottero di soccorso avvistato uno squalo di tre metri di nuotare nelle acque Avoca Beach.


Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand