Promemoria sui criteri di giudizio e informazioni utili (tratto dai regolamenti ASP )

Criterio fondamentale:
Il surfer deve eseguire manovre radicali nelle sezioni piu critiche dell onda, con stile, potenza , velocita e controllo, per massimizzare il potenziale di punteggio. Chi eseguira tali manovre col piu altro grado di difficolta e controllo, sulle onde migliori, sara premiato col punteggio piu alto.
Il punteggio verra assegnato partendo da un valutazione minima di 0,1 punti fino ad un massimo di 10 punti, con incrementi di un decimo (es. 2,3 -6,7- 8,8 etc.) in maniera tale da consentire una attribuzione di punteggi che sia piu diversificata possibile in rapporto al valore della surfata.
Qualora un giudice commetta un errore sul foglio degli scores, dovra chiedere al capo giudice di correggerlo.
Se un giudice non vede un onda surfata o una parte di essa, trascrivera una M sulla casella corrispondente e chiedera al capo giudice di attribuire un punteggio, che sara medio in base a quello assegnato dagli altri giudici in pannello.
In caso di parita di punteggio fra due atleti alla fine della batteria, questa sara sciolta con il metodo della riduzione progressiva delle onde valutate; qualora cio comporti ancora parita si conteggera col criterio inverso (aumento delle onde valutate). Qualora cio non porti allo scioglimento della parita si dovra ridisputare la batteria fra gli atleti interessati dal tie break.
Il tempo di tale batteria sara stabilito dai giudici in base al numero degli atleti.
Il capo giudice dovra decidere in merito alle questioni che potranno sorgere in caso di errori sia di valutazione , che di timing, che di altra possibile natura, che potranno insorgere durante la gara. Tali valutazioni verranno esaminate caso per caso, anche basandosi sugli eventuali pareri di altri giudici che non siano in turno, ma che abbiano assistito a quanto sia accaduto.
Il capo giudice terra il conteggio ufficiale del tempo delle heats; un segnale visivo ed un commento dello speaker indicheranno gli ultimi 5 min. di ogni batteria. In tale lasso di tempo i surfers della heat successiva potranno raggiungere la line up.
Alla fine della batteria lo speaker contera gli ultimi 5 secondi prima dei due suoni della sirena che indicano la fine.
I surfers non possono prendere onde prima dell inizio della heat e dovranno rientrare a terra, a fine heat, senza alzarsi in piedi sulla tavola. Qualora si alzino in piedi in contemporanea col suono della prima sirena, l onda sara considerata valida ai fini dell attribuzione punteggio.
Le informazioni sulle heat e sullo svolgimento della gara saranno indicate sul tabellone e, a volte, ripetute dallo speaker; è responsabilita dei surfers informarsi sul timing delle batterie che li riguardano.
I surfers dovranno ritirare le lycre di gara dal beach marshall, prima della loro heat e restituirle immediatamente al termine della stessa; la non ottemperanza di tale norma comportera penalizzazioni che saranno stabilite dalla giuria e dal direttore di gara.
Le lycre ufficiali di gara devono essere indossate anche dai surfers che saliranno sul podio, qualora la premiazione venga effettuata sul campo di gara immediatamente dopo la fine della stessa.
Caddies: il Caddy può essere previsto in condizioni particolari di mare.Qualora un surfer in gara spezzi o perda la tavola, un assistente (o amico) puo riportargliela sulla line up; questi dovra poi rientrare immediatamente a terra senza surfare alcuna onda.
Area giudici: nessuno, oltre lo staff di giuria , assistenti e personale di gara dovra in nessun momento accedere all area riservata ai giudici si da non interferire con il loro lavoro.
Proteste:
a) la decisione dei giudici, una volta trascritta è irrevocabile, a meno che il capo giudice non ritenga che la maggioranza dei giudici in pannello non abbia avuto una chiara visione della situazione o dell onda; questi potra anche decidere di riesaminare la situazione anche in base ad eventuali testimonianze video o al parere degli altri giudici.
b) L atleta che, a seguito di una decisione della giuria intendesse inoltrare una (motivata) protesta ufficiale dovra presentarla in forma scritta, indicando le proprie ragioni in modo dettagliato, indirizzata al capo giudice e consegnarla al beach marshall.
c) Il capo giudice spieghera all atleta le decisioni in merito, a fine round (ove possibile) oppure al termine della giornata di gara.

Massimo di onde: Lo speaker cerchera di informare l atleta in batteria che abbia surfato il massimo di onde consentite, ma sara comunque responsabilita dell atleta tenerne il conto. Si rammenta che il superamento del numero max di onde surfate costituisce un infrazione penalizzabile allo stesso modo di un interferenza in gara.
Interferenze

1 regola basica
a) Il surfer che si trova in posizione inside su un onda, ha diritto incondizionato di precedenza per tutta la durata della surfata. Verra attribuita un inteferenza, qualora la maggioranza dei giudici ritenga che, durante quella surfata, un altro surfer abbia influito negativamente sul potenziale di punteggio dell atleta in posizione di precedenza.
b) chiunque si alzi sulla tavola davanti ad un surfer in posizione di precedenza, puo tuttavia uscire immediatamente dall onda e, se i giudici riterranno che non abbia penalizzato l altro atleta, l interferenza potra non venire assegnata. Possono essere motivo di interferenza anche un eccessivo disturbo o la trattenuta del leash di un altro surfer.
c) qualora non venga assegnata interferenza, l onda surfata senza diritto di precedenza verra conteggiata al fine del totale di onde surfabili e contata con zero punti.

2 precedenza nelle varie condizioni.
Il diritto di precedenza, puo variare a seconda delle condizioni del break. In linea di massima è discrezione dei giudici determinare la precedenza a seconda che l onda sia principalmente una destra o una sinistra e non in base a chi si mette in piedi per primo, in quanto tale principio è valido solo se l onda non puo essere definita con certezza, all inizio della surfata, come destra o sinistra. In tal caso la precedenza sara del surfer che per primo effettua un cambiamento di traiettoria in una delle due possibili direzioni.
a) Point break: quando la direzione possibile è solo una per tutte le onde, allora il surfer che si trova piu inside ha diritto incondizionato di precedenza.
b) Reef o beach break: se c e un solo picco che offe sia destre che sinistre, allora la precedenza va al surfer che per primo effettua un turn definito nella direzione prescelta. Un altro surfer puo partire nella direzione opposta senza incorrere in penalita . Se i picchi sono multipli la precedenza potra variare a seconda dell onda; se per esempio due picchi contigui offrono onde e due atleti si trovano in posizione inside su due distinte onde che vanno in direzione convergente, la precedenza sara comunque del surfer che per primo si alza in piedi ; il secondo dovra evitare di interferire, o uscendo dall onda in tempo o effettuando un cutback prima di disturbare.
c) Se due surfers si alzano allo stesso momento su due picchi che tendono ad incontrarsi, dovranno evitare di disturbarsi a vicenda: entrambi potranno effettuare un cutback o lasciare l onda. Qualora entrino in collisione o si disturbino a vicenda, allora i giudici potranno assegnare l interferenza a colui che sara da essi ritenuto"aggressore" o a tutti e due, qualora responsabili entrambi di comportamento aggressivo .

3 Criterio di precedenza
La scelta dell appropriato criterio di precedenza per tutte le possibili situazioni qui elencate sara responsabilta del capo giudice.

4 Snaking
il surfer che si trova in precedenza in base alle regole specificate ha diritto all onda per tutta la durata del ride. Tuttavia un altro atleta potrebbe partire in seguito dietro di lui. Ovviamente questi non avra alcun diritto di precedenza sull onda, ma non verra penalizzato, a meno che, ad opinione dei giudici, non provochi danno evidente alla surfata del primo. Quindi potra essere attribuito punteggio anche al secondo atleta .

5 Paddling interference
Qualora due surfers nuotino per la stessa onda, quello piu esterno non dovra disturbare in maniera eccessiva quello piu interno, urtandolo o forzandolo, per esempio , a modificare la propria traiettoria , o causando il frangere di una sezione dell onda, che alteri la possibilita di punteggio del surfer in precedenza .
Infine il surfer che sta risalendo verso la line up deve cercare di evitare di interferire con la traiettoria del surfer in piedi e togliersi da una possibile rotta di collisione. (tale caso sara comunque considerato di volta in volta a parere dei giudici)

6 Penalizzazione per interferenza
Il surfer al quale viene contata una interferenza avra il conteggio delle onde ridotto di una (es 3 anziche 4 o 2 anziche tre o 1,5 anzichè due, nel caso si contino le due migliori onde) e l onda sulla quale commette l infrazione sara valutata zero punti). Il surfer che subisce l interferenza avra invece diritto ad un onda surfabile extra oltre il numero massimo.

7 Per tutto quanto non stabilito in questo estratto si dovra fare riferimento alle decisioni del contest director e del capo giudice, che verranno comunicate nei casi specifici.


Parte specifica sul longboard.

I longboarders saranno valutati secondo una combinazione di manovre moderne e tradizionali in cui controllo ed abilita' sarano i fattori dominanti.
si presti attenzione ai seguenti punti:
sarà attribuito punteggio alle seguenti manovre classiche e moderne:

MANOVRE MAGGIORI
hang ten o five (classico)
passi incrociati (classico)
re-entries (classico)
drop knee cutback (classico)
round house cutback (moderno)
tubo (tradizionale e moderno)
snaps (moderno)
floater (moderno)

MAOVRE MINORI
cheater o stretch five
passi non incrociati
top turns
head dips e showers
spinners 360°

N.B. i cambiamenti radicali di direzione sarano generalmente considerati manovre moderne le transizioni fluide e effettuate con stile sarano ovviamente considerate tradizionali. la difficoltà delle manovre seguite dal grado di controllo e di rischio-audacia in esse presenti ne determinerà il potenziale di punteggio.
nel longboard esiste un gran numero di "tricks" che di fatto non influenzano il punteggio in maniera determinante possono tutt'al più venire considerati come un elemento extra di controllo o un abbellimento ulteriore della surfata, ma influenzano il punteggio in misura minima.

TRICKS:
partenze pinne avanti
ride supino (la bara)
quasimotos
soul arches
head dips
head stands
POTENZA- RISCHIO-AUDACIA-CONTROLLO-SEZIONE CRITICA- RADICALITA' (sono sempre i fattori predominanti)

é importante rammentare che anche se un surfer ha completato una manovra al 90% non riceverà punti per essa qualora cada. Sezione critica sta ad indicare la posizione sull'onda, dove le manovre andranno effettuate per ottenere il massimo punteggio: è sempre la "pocket" o parte più vicina alla schiuma; essa determina, di coseguenza il grado di "commitment" (rischio-audacia).
La selezione delle onde è uno dei fattori importanti in una heat: l'onda scelta determinerà la possibilità di effettuare o no le manovre più paganti, tuttavia il giudice dovrà essere attento a giudicare le manovre, o la durata della surfata; questa verrà presa in considerazione fino a che si contiuerà ad effettuare maniovre! questo è un errore comune di valutazione, in quanto per il giudice inesperto è molto più facile enfatizzare la lunghezza del ride, anche se non vengono effettuate grandi manovre. La parola stile è inserita nel criterio di giudizio del long, ma bisogna SEMPRE rammentare (N.B.) che la parola stile è riferita al CONTROLLO: se un surfer esegue le manovre in controllo, il suo stile è efficace, indipendentemente dal fatto che possa (a livello personale) piacerci o no.

E' DELLA MASSIMA IMPORTANZA PER OGNI MEMBRO DEL PANNELLO GIUDICI ADERIRE ALLO STESSO CRITERIO DI GIUDIZIO, IN MODO DA FAR SI CHE IL PARAMETRRO SIA SEMPRE IDENTICO PER OGNI ATLETA IN ACQUA.

I longboarders saranno valutati secondo una combinazione di manovre moderne e tradizionali in cui controllo ed abilita' sarano i fattori dominanti.si presti attenzione ai seguenti punti:sarà attribuito punteggio alle seguenti manovre classiche e moderne:hang ten o five (classico)passi incrociati (classico)re-entries (classico)drop knee cutback (classico)round house cutback (moderno)tubo (tradizionale e moderno)snaps (moderno)floater (moderno)cheater o stretch fivepassi non incrociatitop turnshead dips e showersspinners 360°N.B. i cambiamenti radicali di direzione sarano generalmente considerati manovre moderne le transizioni fluide e effettuate con stile sarano ovviamente considerate tradizionali. la difficoltà delle manovre seguite dal grado di controllo e di rischio-audacia in esse presenti ne determinerà il potenziale di punteggio.nel longboard esiste un gran numero di "tricks" che di fatto non influenzano il punteggio in maniera determinante possono tutt'al più venire considerati come un elemento extra di controllo o un abbellimento ulteriore della surfata, ma influenzano il punteggio in misura minima.partenze pinne avantiride supino (la bara) quasimotossoul archeshead dipshead standsé importante rammentare che anche se un surfer ha completato una manovra al 90% non riceverà punti per essa qualora cada. Sezione critica sta ad indicare la posizione sull'onda, dove le manovre andranno effettuate per ottenere il massimo punteggio: è sempre la "pocket" o parte più vicina alla schiuma; essa determina, di coseguenza il grado di "commitment" (rischio-audacia).La selezione delle onde è uno dei fattori importanti in una heat: l'onda scelta determinerà la possibilità di effettuare o no le manovre più paganti, tuttavia il giudice dovrà essere attento a giudicare le manovre, o la durata della surfata; questa verrà presa in considerazione fino a che si contiuerà ad effettuare maniovre! questo è un errore comune di valutazione, in quanto per il giudice inesperto è molto più facile enfatizzare la lunghezza del ride, anche se non vengono effettuate grandi manovre. La parola stile è inserita nel criterio di giudizio del long, ma bisogna SEMPRE rammentare (N.B.) che la parola stile è riferita al CONTROLLO: se un surfer esegue le manovre in controllo, il suo stile è efficace, indipendentemente dal fatto che possa (a livello personale) piacerci o no.
(tratto dai regolamenti ASP ) Criterio fondamentale:Il punteggio verra assegnato partendo da un valutazione minima di 0,1 punti fino ad un massimo di 10 punti, con incrementi di un decimo (es. 2,3 -6,7- 8,8 etc.) in maniera tale da consentire una attribuzione di punteggi che sia piu diversificata possibile in rapporto al valore della surfata.Qualora un giudice commetta un errore sul foglio degli scores, dovra chiedere al capo giudice di correggerlo.Se un giudice non vede un onda surfata o una parte di essa, trascrivera una M sulla casella corrispondente e chiedera al capo giudice di attribuire un punteggio, che sara medio in base a quello assegnato dagli altri giudici in pannello.In caso di parita di punteggio fra due atleti alla fine della batteria, questa sara sciolta con il metodo della riduzione progressiva delle onde valutate; qualora cio comporti ancora parita si conteggera col criterio inverso (aumento delle onde valutate). Qualora cio non porti allo scioglimento della parita si dovra ridisputare la batteria fra gli atleti interessati dal tie break.Il tempo di tale batteria sara stabilito dai giudici in base al numero degli atleti.Il capo giudice dovra decidere in merito alle questioni che potranno sorgere in caso di errori sia di valutazione , che di timing, che di altra possibile natura, che potranno insorgere durante la gara. Tali valutazioni verranno esaminate caso per caso, anche basandosi sugli eventuali pareri di altri giudici che non siano in turno, ma che abbiano assistito a quanto sia accaduto.Il capo giudice terra il conteggio ufficiale del tempo delle heats; un segnale visivo ed un commento dello speaker indicheranno gli ultimi 5 min. di ogni batteria. In tale lasso di tempo i surfers della heat successiva potranno raggiungere la line up.Alla fine della batteria lo speaker contera gli ultimi 5 secondi prima dei due suoni della sirena che indicano la fine.I surfers non possono prendere onde prima dell inizio della heat e dovranno rientrare a terra, a fine heat, senza alzarsi in piedi sulla tavola. Qualora si alzino in piedi in contemporanea col suono della prima sirena, l onda sara considerata valida ai fini dell attribuzione punteggio.Le informazioni sulle heat e sullo svolgimento della gara saranno indicate sul tabellone e, a volte, ripetute dallo speaker; è responsabilita dei surfers informarsi sul timing delle batterie che li riguardano.I surfers dovranno ritirare le lycre di gara dal beach marshall, prima della loro heat e restituirle immediatamente al termine della stessa; la non ottemperanza di tale norma comportera penalizzazioni che saranno stabilite dalla giuria e dal direttore di gara. Le lycre ufficiali di gara devono essere indossate anche dai surfers che saliranno sul podio, qualora la premiazione venga effettuata sul campo di gara immediatamente dopo la fine della stessa.Caddies: il Caddy può essere previsto in condizioni particolari di mare.Qualora un surfer in gara spezzi o perda la tavola, un assistente (o amico) puo riportargliela sulla line up; questi dovra poi rientrare immediatamente a terra senza surfare alcuna onda.Area giudici: nessuno, oltre lo staff di giuria , assistenti e personale di gara dovra in nessun momento accedere all area riservata ai giudici si da non interferire con il loro lavoro.a) la decisione dei giudici, una volta trascritta è irrevocabile, a meno che il capo giudice non ritenga che la maggioranza dei giudici in pannello non abbia avuto una chiara visione della situazione o dell onda; questi potra anche decidere di riesaminare la situazione anche in base ad eventuali testimonianze video o al parere degli altri giudici.b) L atleta che, a seguito di una decisione della giuria intendesse inoltrare una (motivata) protesta ufficiale dovra presentarla in forma scritta, indicando le proprie ragioni in modo dettagliato, indirizzata al capo giudice e consegnarla al beach marshall.c) Il capo giudice spieghera all atleta le decisioni in merito, a fine round (ove possibile) oppure al termine della giornata di gara. Massimo di onde: Lo speaker cerchera di informare l atleta in batteria che abbia surfato il massimo di onde consentite, ma sara comunque responsabilita dell atleta tenerne il conto. Si rammenta che il superamento del numero max di onde surfate costituisce un infrazione penalizzabile allo stesso modo di un interferenza in gara.a) Il surfer che si trova in posizione inside su un onda, ha diritto incondizionato di precedenza per tutta la durata della surfata. Verra attribuita un inteferenza, qualora la maggioranza dei giudici ritenga che, durante quella surfata, un altro surfer abbia influito negativamente sul potenziale di punteggio dell atleta in posizione di precedenza.b) chiunque si alzi sulla tavola davanti ad un surfer in posizione di precedenza, puo tuttavia uscire immediatamente dall onda e, se i giudici riterranno che non abbia penalizzato l altro atleta, l interferenza potra non venire assegnata. Possono essere motivo di interferenza anche un eccessivo disturbo o la trattenuta del leash di un altro surfer.c) qualora non venga assegnata interferenza, l onda surfata senza diritto di precedenza verra conteggiata al fine del totale di onde surfabili e contata con zero punti.Il diritto di precedenza, puo variare a seconda delle condizioni del break. In linea di massima è discrezione dei giudici determinare la precedenza a seconda che l onda sia principalmente una destra o una sinistra e non in base a chi si mette in piedi per primo, in quanto tale principio è valido solo se l onda non puo essere definita con certezza, all inizio della surfata, come destra o sinistra. In tal caso la precedenza sara del surfer che per primo effettua un cambiamento di traiettoria in una delle due possibili direzioni.a) Point break: quando la direzione possibile è solo una per tutte le onde, allora il surfer che si trova piu inside ha diritto incondizionato di precedenza.b) Reef o beach break: se c e un solo picco che offe sia destre che sinistre, allora la precedenza va al surfer che per primo effettua un turn definito nella direzione prescelta. Un altro surfer puo partire nella direzione opposta senza incorrere in penalita . Se i picchi sono multipli la precedenza potra variare a seconda dell onda; se per esempio due picchi contigui offrono onde e due atleti si trovano in posizione inside su due distinte onde che vanno in direzione convergente, la precedenza sara comunque del surfer che per primo si alza in piedi ; il secondo dovra evitare di interferire, o uscendo dall onda in tempo o effettuando un cutback prima di disturbare.c) Se due surfers si alzano allo stesso momento su due picchi che tendono ad incontrarsi, dovranno evitare di disturbarsi a vicenda: entrambi potranno effettuare un cutback o lasciare l onda. Qualora entrino in collisione o si disturbino a vicenda, allora i giudici potranno assegnare l interferenza a colui che sara da essi ritenuto"aggressore" o a tutti e due, qualora responsabili entrambi di comportamento aggressivo .La scelta dell appropriato criterio di precedenza per tutte le possibili situazioni qui elencate sara responsabilta del capo giudice.il surfer che si trova in precedenza in base alle regole specificate ha diritto all onda per tutta la durata del ride. Tuttavia un altro atleta potrebbe partire in seguito dietro di lui. Ovviamente questi non avra alcun diritto di precedenza sull onda, ma non verra penalizzato, a meno che, ad opinione dei giudici, non provochi danno evidente alla surfata del primo. Quindi potra essere attribuito punteggio anche al secondo atleta .Qualora due surfers nuotino per la stessa onda, quello piu esterno non dovra disturbare in maniera eccessiva quello piu interno, urtandolo o forzandolo, per esempio , a modificare la propria traiettoria , o causando il frangere di una sezione dell onda, che alteri la possibilita di punteggio del surfer in precedenza .Infine il surfer che sta risalendo verso la line up deve cercare di evitare di interferire con la traiettoria del surfer in piedi e togliersi da una possibile rotta di collisione. (tale caso sara comunque considerato di volta in volta a parere dei giudici) Il surfer al quale viene contata una interferenza avra il conteggio delle onde ridotto di una (es 3 anziche 4 o 2 anziche tre o 1,5 anzichè due, nel caso si contino le due migliori onde) e l onda sulla quale commette l infrazione sara valutata zero punti). Il surfer che subisce l interferenza avra invece diritto ad un onda surfabile extra oltre il numero massimo.7 Per tutto quanto non stabilito in questo estratto si dovra fare riferimento alle decisioni del contest director e del capo giudice, che verranno comunicate nei casi specifici. I longboarders saranno valutati secondo una combinazione di manovre moderne e tradizionali in cui controllo ed abilita' sarano i fattori dominanti.si presti attenzione ai seguenti punti:sarà attribuito punteggio alle seguenti manovre classiche e moderne:hang ten o five (classico)passi incrociati (classico)re-entries (classico)drop knee cutback (classico)round house cutback (moderno)tubo (tradizionale e moderno)snaps (moderno)floater (moderno)cheater o stretch fivepassi non incrociatitop turnshead dips e showersspinners 360°N.B. i cambiamenti radicali di direzione sarano generalmente considerati manovre moderne le transizioni fluide e effettuate con stile sarano ovviamente considerate tradizionali. la difficoltà delle manovre seguite dal grado di controllo e di rischio-audacia in esse presenti ne determinerà il potenziale di punteggio.nel longboard esiste un gran numero di "tricks" che di fatto non influenzano il punteggio in maniera determinante possono tutt'al più venire considerati come un elemento extra di controllo o un abbellimento ulteriore della surfata, ma influenzano il punteggio in misura minima.partenze pinne avantiride supino (la bara) quasimotossoul archeshead dipshead standsé importante rammentare che anche se un surfer ha completato una manovra al 90% non riceverà punti per essa qualora cada. Sezione critica sta ad indicare la posizione sull'onda, dove le manovre andranno effettuate per ottenere il massimo punteggio: è sempre la "pocket" o parte più vicina alla schiuma; essa determina, di coseguenza il grado di "commitment" (rischio-audacia).La selezione delle onde è uno dei fattori importanti in una heat: l'onda scelta determinerà la possibilità di effettuare o no le manovre più paganti, tuttavia il giudice dovrà essere attento a giudicare le manovre, o la durata della surfata; questa verrà presa in considerazione fino a che si contiuerà ad effettuare maniovre! questo è un errore comune di valutazione, in quanto per il giudice inesperto è molto più facile enfatizzare la lunghezza del ride, anche se non vengono effettuate grandi manovre. La parola stile è inserita nel criterio di giudizio del long, ma bisogna SEMPRE rammentare (N.B.) che la parola stile è riferita al CONTROLLO: se un surfer esegue le manovre in controllo, il suo stile è efficace, indipendentemente dal fatto che possa (a livello personale) piacerci o no.

Scegli la WebCam:
HOLY
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand