06-07-2009 - “Serfa e prega”: si chiama così l’iniziativa organizzata dalla parrocchia di Notre-Dame di Royan, nella diocesi di La Rochelle, che dal 12 al 19 luglio accoglierà una quarantina di giovani missionari...
Pregare, evangelizzare e fare surf: si impegnerà così un gruppo di ragazzi che trascorreranno una settimana tra riflessioni spirituali, celebrazioni eucaristiche, sport, evangelizzazione in spiaggia e feste serali. Il progetto è nato nell’estate 2007, quando a Royan si sono incontrati Thibaud Viard e Guillaume Leonardi, il primo impegnato nel surf, il secondo ad un raduno organizzato dalla Comunità delle Beatitudini. “E’ stato durante quell’estate che ho preso coscienza di questa necessità di andare in missione – racconta Guillaume Leonardi Thibaud ed io abbiamo questa passione comune per il surf e abbiamo capito che poteva essere una buona cosa, e che sarebbe stato possibile evangelizzare grazie alla nostra passione ed evangelizzare con essa”. “C’è nel surf una dimensione mistica che si esprime nella ricerca dell’assoluto” spiega ancora Leonardi. L’iniziativa ha già portato dei frutti, tanto che, dopo aver partecipato alla manifestazione un giovane ha chiesto di voler essere battezzato. Lo scorso anno la riflessione spirituale dei giovani surfisti-missionari è partita dall’immagine di Gesù che cammina sulle acque, quest’anno si mediterà invece sulla moltiplicazione dei pani. (T.C.)

Fonte: http://www.radiovaticana.org
 
Image
 
Image 
Scegli la WebCam:
HOLY
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand