Dalla California arriva la tavola da surf hi-tech25-08-2010 - L'Università di San Diego ha finanziato un progetto di ricerca e sviluppo della tavola da surf perfetta. Un gruppo di scienziati ne ha infatti costruita una, dotandola di otto sensori montati sulla faccia inferiore a contatto con la superficie marina e di un piccolo calcolatore impermeabile con un trasmettitore wireless integrato. 
Grazie a questo, la tavola riesce a collegarsi ad un comunissimo netbook, che rimane a riva e raccoglie tutti i dati telemetrici, come nei più moderni "muretti" di F1. Effettivamente, le analogie con il mondo dei motori sono numerose: dal pericolo all'alta velocità, senza dimenticare l'adrenalina a fiumi. Ancora non sono passati ai test nella galleria del vento, ma c'è da scommetterci che a breve, grazie a queste preziosissime informazioni raccolte direttamente sul campo - anzi, sul mare - la super-tavola diventerà realtà!

Davanti a questa entusiasmante notizia, ci interroghiamo solamente sulle differenze sostanziali che separano il sistema accademico italiano da quello americano: qui è già un'impresa raccogliere i fondi necessari per avviare ricerche scientifiche d'importanza vitale, là invece riescono a finanziare progetti al limite della futilità, con rispetto parlando dello sport praticato per generazioni dagli Ali'i, gli antichi sovrani hawaiiani.

http://www.jacktech.it
 
 
{bookm}

Scegli la WebCam:
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand