Image19-09-2009 - Dal 9 ottobre 2009 si potranno portare le tavole

Tavole fino a 6'3" con il permesso di volare: BSA plaude nuova mossa, ma dice che non basta
Quasi due anni fa la British Airways (BA) mise il divieto di trasporto delle tavole da surf su tutti i suoi voli (6 novembre 2007), causando scompiglio nel mondo surf e la conseguente perdita di migliaia di surfisti provenienti da tutto il mondo.
Adesso la compagnia ha levato in parte il divieto, infatti sul sito web si legge che dal prossimo 9 ottobre saranno accettate le tavole da surf fino alla lunghezza di 6.3 piedi.
La British Surfing Association (BSA), l'organismo nazionale di governo per lo sport in Gran Bretagna, ha reagito immediatamente congratulandosi con la compagnia aerea per la sua scelta.

Nel 2007, quando British Airways annunciò il suo divieto, un numero enorme di utenti tra cui il numero uno al mondo, l'australiano Mick Fanning, hanno firmato una petizione su Facebook.

Altre compagnie aeree anche pubblicamente hanno criticato il divieto, e MP David Davis - un surfista  - ha creato un Early Day Motion in Parlamento, che è stata firmata da più di 60 deputati.

"Prima del divieto del 2007, British Airways era conosciuta come compagnia aerea preferita dai surfisti '", afferma Mark Wesson, un membro del Comitato Esecutivo di BSA. "Nonostante l'opposizione immensa globale al momento del divieto, British Airways è rimasta fedele al suo impegno. Comunque ora sembra che la loro attuale situazione finanziaria - con una perdita di 401 milioni di sterline - ha aiutato ad aprire gli occhi"

Il problema è che più dei due terzi dei surfisti-viaggiatori hanno tavole più grosse della 6'3" ed anche la maggioranza dei shortboarders prendere un almeno un 6'6 'o 6'8 "quando viaggiano.


www.britsurf.co.uk
Scegli la WebCam:
HOLY
Scegli la localià:
seleziona la boa

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.

I understand